Friendsbook

foto, info, commenti di amici che hanno

condiviso esperienze di viaggio con me

 

Gennaio 2013

IMG_1631

Renato – Marisa – Stefania – Antonio

Con Stefano ho fatto il mio primo viaggio in Africa.. se mai – e me lo auguro di cuore – ce ne sarà un secondo vorrei avere la fortuna e il piacere di riaverlo come compagno di avventura.

Si può andare in vacanza in Africa, ma di questo siamo capaci tutti, oppure si può fare un viaggio nel continente africano e accogliere in sè nuove prospettive, diversi orizzonti, sincronizzare il proprio respiro con quello di una Natura ancora selvaggia e riappropriarsi di dimensioni ormai dimenticate: spazi e silenzi.

Con il Masai Mara è stato amore a prima vista: nessuna foto può rendere l’emozione di scoprirsi piccoli in uno spazio immenso, vedere l’orizzonte ovunque attorno a sè e misurare il tempo solo dal colore del cielo.

Il Samburu park ci ha donato sorprese dietro ad ogni angolo e scatti indimenticabili, mentre i giorni alla Mujwa mission ci hanno lasciato il ricordo di tanti volti e tante storie degne di essere conosciute. I padri missionari, la burbera simpatia di Daniele, i sorrisi dei bimbi e i loro occhi… gioiosi, timidi, affettuosi, diffidenti, calorosi.. vederli correre tutti insieme dietro al pick up per salutarci è una piccola grande emozione che custodirò gelosamente.

Di tutto questo e molto altro devo ringraziare anche Stefano, che è stato il ponte tra noi e il mondo africano e ci ha insegnato a entrarci in punta di piedi, con rispetto per uomini e animali ma senza dimenticare l’entusiasmo e la voglia di fare tipici della terra veneta.

Per tutti questi motivi non posso che pensare a lui come il miglior ambasciatore di una Buona Africa e raccomandare a chiunque di lasciarsi travolgere da questo adorabile guascone… tra una Tusker e l’altra non vi annoierete mai e tornerete a casa forse con qualche piccolo souvenir ma sicuramente con un autentico pezzo di Africa nel cuore.

” Stefania Luppari “

Grazie Stefania, troppo buona. Mi piace l’idea di essere il tramite per far conoscere e apprezzare questa parte di territorio Africano. Ogni safari è diverso, porta con se le esperienze, stili di vita, aspettative dei singoli partecipanti e ti assicuro che ad ogni organizzazione e pianificazione si presentano molte incognite. Quello che è stupefacente e che mi aiuta nella buona riuscita dei safari è l’ambiente e l’atmosfera stessa che si crea una volta arrivati nel luogo. Tutti si adeguano e cercano di attingere a proprio modo l’energia della terra africana, la quale è molto generosa. Anche il nostro gruppo, a mio avviso, ha saputo condividere e assaporare quanto abbiamo avuto a disposizione, reagendo con grande leggerezza ai normali intoppi/disguidi che un territorio come quello africano ancora presenta. Un ringraziamento anche a te, per l’attiva partecipazione e disponibilità dimostrata. Quando vorrai ripetere l’esperienza sarà per me un piacere farti da driver e guida nel territorio Africano.

Stefano

Settembre 2012

IMG_0288

IMG_0299

Maggio 2012

Ad ogni rientro credo di lasciare in Kenya, sempre più parti del mio cuore.

Devo riconoscere che grande merito di questo deve andare agli amici e persone che mi accompagnano in questi miei giri. Ogni safari ha le sue caratteristiche e le sue difficoltà, ma sopratutto scopro sempre persone molto interessanti.

E il giro di maggio ne è stato ulteriore conferma. un grazie a:

Giorgio Vianello – Laura Gallon – Ilaria Mazza – Mirco Zamprogno

A Giorgio per la sua pacatezza…anche quando la proboscide degli elefanti si avvicinava troppo.

A Ilaria per le piacevoli chiaccherate alimentari e quelle “quasi politiche”

A Mirco per la preziosa collaborazione alla creazione del libro “Ascoltare l’Africa”

Lascio per ultima Laura perchè merita due parole in più…ed è la dimostrazione che non è mai troppo tardi.

Laura si è aggiunta al gruppo il giorno precedente la partenza. Mi chiama alle 18.20 e mi chiede quando parto per il prossimo viaggio…”mi spiace… gli dico …domani alle 17.40 abbiamo il volo da Venezia”  – LEI…orca se sapevo prima..che sf…ortuna, mi sarebbe veramente piaciuto!!  Gli dico…quando hai fatto la sponsorizzazione della bimba, mi sei sembrata una persona determinata e intraprendente…se io fossi in grado di trovarti il volo ora…riusciresti a partire???  – LEI …tu guarda per il volo che io faccio tre telefonate….8 minuti dopo mi richiama …io ce la posso fare… e io ti ho già trovato il volo con la stessa nostra partenza e rientro….LEI…bene mandami gli estremi che faccio il pagamento del volo online…ok gli dico, oltre a quelli ti mando la lista del vestiario/farmaci e quelle poche cose che possono esserti utili…dimmi quello che non hai che sicuramente te lo posso dare io …se ci sono problemi chiamami a casa anche questa notte….LEI a che ora in aeroporto …alle tre….- LEI.. bene ciao buonaserata.

Alle 14,55 del giorno dopo arriva al ceck-in e ridendo mi dice…

”bahh… dovrei avere tutto”.

Ho voluto raccontarla come l’abbiamo vissuta perchè dimostra quanto la volontà e la determinazione possa superare molte apparenti difficoltà.

Seguirmi nelle mie visite è molto più semplice di quello che si può pensare.

Stefano

maggio 2012 cena Laura -0121

Giorgio con una bimba dell’orfanotrofio

maggio 2012 cena Laura -0359

Laura con gli alunni della scuola di Karii

maggio 2012

Grazie Stefano per tanti motivi:

- per avermi ricordato che c’e’ il continente africano, il Kenya e la sua gente, Mujwa con i suoi sentieri e le scuole tutto intorno, la savana, i paesaggi, gli animali e molto altro ancora

- per l’ottima organizzazione del viaggio e della massima disponibilita’ che hai     trasmesso a tutti noi

- per le tantissime cose che hai fatto e stai continuando a fare instancabilmente per i bambini della missione

- per le conoscenze “sul campo” che ci hai comunicato giorno dopo giorno, in ambienti diversi e sui  soggetti umani ed animali

- per tutte quelle emozioni  visive che rimarranno per tantissimo tempo nei miei pensieri

Quindi: alla prossima !!!

” Giorgio Vianello “

Ero già stata in Kenya due anni fa ed avevo visitato il Samburu Park, ma quest’anno ancora in preda all’entusiasmo della precedente avventura, ho voluto ritornare nello splendido Kenya, facendomi accompagnare da due mie amiche.

La nostra fortuna è stato l’incontro con una splendida persona come Stefano.

Il nostro viaggio con lui nel Masai Mara è stato a dir poco entusiasmante e la vista di migliaia di animali di tutti i tipi, è stata un’esperienza davvero unica e diversa.

Noi poi, abbiamo avuto la fortuna di vivere questa esperienza a 360 gradi: come dimenticare la vita nella savana, i pranzi sotto le acacie, o l’arcobaleno di colori dell’alba e dell’ancor piu’ affascinante tramonto!

Chiudevamo gli occhi la sera col cuore pieno di emozioni ed al contempo con l’attesa di vedere cosa ci avrebbe riservato il giorno successivo.

Stefano poi, ci contagiava tutti col suo grande amore per l’Africa e con la sua gran voglia di condividerlo con tutti noi.

Grazie davvero a Stefano ed al Kenya, col consiglio per chi non l’ha ancora fatto, di vivere quanto prima, l’esperienza di un safari così affascinante!

” Giuseppina Fior “

Questo viaggio era il sogno di Paolo…. un sogno che voleva realizzare, con tutta la famiglia, da circa 10 anni, ma mancava l’occasione….. e finalmente è arrivato Stefano.

Allora il viaggio è da dividere in due momenti: la parte naturalistica e la parte in “missione”.

Partiamo dalla prima fase: natura e ambiente: i parchi dell’Africa sono una realtà stupenda… vivere in mezzo agli animali, che di solito vedi solo nei documentari in televisione, è una cosa straordinaria; non sono descrivibili le emozioni che provi quando un leone ti passa a poco più di un metro di distanza o quando un elefante ti guarda diritto negli occhi facendoti capire che sei tu l’intruso e che ti devi spostare; è indescrivibile la bellezza del paesaggio, i colori e gli odori, mentre, sotto l’ombra di un’acacia, pranzi, sembra proprio di essere dentro al libro “La mia Africa”; poi il buio e le stelle, i rumori della notte vissuti dentro una tenda…meraviglioso…; il passare da un paesaggio estremamente rigoglioso, con una vegetazione ricca di colori e fiori, a un altro fatto di bassi cespugli tipico della savana; e poi il sapore dolciastro della frutta che ancora ora mi sembra di sentire e assaporare.

Ci sarebbero altre mille considerazioni….ma è proprio vero che alcune esperienze bisogna viverle.

E poi la scuola e l’orfanotrofio: come si fa a descrivere il sorriso, la luce negli occhi dei bambini, la voglia di imparare che si “vive” dentro le loro classi, la cordialità delle persone, i valori presenti nella loro cultura….

È stato bellissimo quando il linguaggio universale, composto da movimenti, sguardi, sorrisi, ci ha permesso di comunicare e giocare con i bimbi dell’orfanotrofio.

Mi sono sentita, invece un po’ …non saprei come definire…quando abbiamo dato solo una matita, delle caramelle e dei biscotti ai bambini della scuola e loro erano le persone più felici del mondo, o quando, ai bimbi dell’orfanotrofio, sono stati distribuiti gli abiti usati dai bimbi italiani……tante domande e tanti perché..

È stata un’esperienza che mi ha fatto capire e conoscere, almeno in parte, il lavoro che fanno i volontari, e ciò di cui hanno realmente bisogno questi bambini.

Mille sono ancora le emozioni che potrei riferire, ma alcune troppo profonde da poter descrivere!!

La cosa più bella è stata comunque quella di poter vivere questa esperienza insieme a tutta la famiglia!

Dopo un viaggio simile ti poni anche molte quesiti: perché il lavoro dei volontari? fino a che punto devono intervenire ed essere presenti? Stiamo riproponendo lo stesso modello orribile del nostro mondo occidentale?

Domande pesanti e a volte senza vere risposte. Una cosa è certa: l’esperienza africana è stata per me un’opportunità per dare maggior senso alla mia vita e a ciò che mi circonda, saperne apprezzare, in ogni momento, ogni ricchezza e possibilità che ci viene data.

Grazie Stefano da ” Emanuela Martin”

Per due volte ho avuto la fortuna di partecipare al safari fotografico nel MAGICO Masai Mara con Stefano: grande nell’organizzare il viaggio nei minimi particolari, sempre pronto ad aiutarti in ogni situazione che si viene a creare; è incredibile per come riesca a trovare tutti i sentieri e per come nel buio riesca riportarti al campo tendato.

Sensibile e attento a spegnere le luci del fuoristrada appena si avvista un animale durante  i trasferimenti, all’alba e al tramonto.

Grazie per le tante emozioni

” Andrea Dubbini ”

Fare un safari con Stefano è stato semplicemente wonderful. Godere della savana dall’alba al tramonto, immergersi nella natura più selvaggia assaporandone il fascino e rispettandone le regole, consumare lo spuntino all’ombra di un’acacia, magari provare quel pizzico di brivido che fa dell’esperienza una vera avventura, è stato davvero bellissimo. E’ un accompagnatore esperto e organizzato che ama la natura e gli animali e che sa trasmettere questa passione a chiunque si avventuri con lui; nella savana l’uomo non è più al centro, ma diventa un tutt’uno col meraviglioso universo che lo circonda. Grazie Stefano

” Patrizia Gaiotti “

Nel settembre 2011 siamo stati nel Masai Mara, la nostra prima volta in Africa, uno per fotografare e l’altro per ammirare.. Un sogno realizzatosi grazie ad una ragazza intraprendente, attenta e cortese come Manuela che ci ha fatto conoscere Stefano, una persona eccezionale.

Stefano, che con la sua gentile leggerezza ci ha messo subito a nostro agio, si è mostrato fin dai preparativi, un organizzatore perfetto e poi, sul campo, una guida eccezionale. La sua capacità di orientarsi tra i sentieri del Masai Mara, che a noi sembravano tutti uguali, era stupefacente così come la sua abilità nel condurci là dove c’era sempre qualcosa da fotografare . Grazie a queste sue doti siamo riusciti a vedere la maggior parte dei mammiferi e molti uccelli che vivono nel Parco.

Quello che però porteremo dentro i nostri ricordi,insieme ai paesaggi e agli animali del Masai, oltre all’amicizia di Liliana, Manuela, Gianluca, Andrea,Marco e dell’ottimo driver Kiumars, è la straripante dolce umanità di Bortolix.

Grazie Stefano.

” Piera e Franco Paolinelli ”

Masai Mara indimenticabile!!!…

In questo safari ho provato forti emozioni, un viaggio di colori, di profumi che solo li si può vivere.

Due giorni splendidi proprio per chi ama la natura e l’avventura, esperienza unica a contatto con gli animali in questa terra selvaggia. Non la dimenticherò mai!

Abbiamo avuto un’ottima guida italiana, Stefano, sempre disponibile, paziente, che ci ha guidati in questa bellissima terra.

Ho visto l’alba e il tramonto come mai li avevo visti, colori indescrivibili, affascinanti!!!…per non dire della notte, dove ti sembra di toccare il cielo con un dito, un cielo cosparso da un’infinità di stelle!!!

Consiglio vivamente di provare quest’esperienza, la natura è una cosa meravigliosa!!!

” Morena Spironelli “

Che dire, di sicuro non sono un uomo dalle lunghe parole, comunque devo fare tutti i miei complimenti a Stefano insieme agli altri amici che hanno reso possibile il viaggio in Kenya, Masai Mara. Un viaggio indimenticabile per l’organizzazione impeccabile e una simpatia incredibile. Devo ammettere che sono stato abbastanza invidioso dell’orientamento del Mr. Bortolix nel parco del Masai Mara. Per chiunque avesse voglia di rompere le scatole a Stefano per un viaggio simile non c’è altro da dire che sarà un viaggio simpatico e indimenticabile e non solo per la fauna e flora.

” Kiumars Khadivi “

Da anni sognavo di fare un VERO safari fotografico in Kenya, non uno di quello turistici… un safari in cui la cosa fondamentale fosse l’immergersi nel parco con tutti gli animali attorno per “goderseli”, un’esperienza unica che ti lasciasse un ricordo indelebile nel profondo.

E grazie a Manuela, una carissima amica che da anni ne faceva esattamente così…. ho avuto la possibilità di farne anch’io uno con il mitico “Bortolix” (Stefano).

Già prima di partire l’organizzazione di Stefano era perfetta! pianificazione del viaggio, preventivo dei costi, persino consigli su tutto ciò che c’era da portare… non veniva trascurato nessun dettaglio, le premesse erano davvero ottime!

E il safari è stato ancora meglio! Stefano gira per il Masai Mara come se ci vivesse da sempre, nell’immensità del parco il navigatore non serve… è LUI! ricorda esattamente dove ha visto gli animali nei viaggi precedenti e ti ci porta! e mentre fa tutto ciò non dimentica mai di rispettare la natura che ha attorno, facendotela apprezzare ed amare, e tenendo sempre conto anche delle aspettative di chi viaggia con lui. Tuttò ciò in un clima di serenità ed amicizia, con la capacità di farci sentire “vecchi amici” anche se in realtà ci si conosce da poco, rendendola davvero un’esperienza indimenticabile che ti porti dentro e… che speri prima o poi di avere la possibilità di ripetere!

Grazie infinte Stefano!!!!

” Liliana Cantù ”

Ho fatto diversi safari in Africa anche con guide masai e posso dire che a Stefano non manca davvero nulla, ha la stessa bravura dei masai per cercare e trovare gli animali, conosce il Masai Mara veramente molto bene e si muove con tranquillità e sicurezza. Rispettoso delle regole del parco, dell’ambiente e dei suoi animali è anche molto scrupoloso e ben organizzato nel preparare il viaggio, ti mette in condizione di partire sapendo per filo e per segno come si deve affrontare questo tipo di safari. E’ sempre molto attento alle esigenze delle persone che viaggiano con lui ed è sempre pronto a metterle a loro agio aiutandole in caso di bisogno. La sua simpatia ti accompagna per tutto il viaggio, e fa si che del safari ti rimanga un bellissimo ricordo. Ho fatto 6 safari con lui e non vedo l’ora di fare il settimo. Grazie per avermi fatto vivere e conoscere splendide emozioni.

” Manuela Zugolo ”

 

 

A settembre 2011 finalmente sono riuscito a fare un safari con il Bortolix (Stefano) , è stato il mio terzo safari ed il secondo in Kenya. Safari fotografico molto ben organizzato, con l’aggiunta di simpatia e leggerezza che solo un gruppo di amici riesce a mettere insieme, a dir la verità prima di partire conoscevo solo una minima parte dei partecipanti, ma memore di esperienze passate ero quasi certo che sarebbe stato come fare un viaggio con amici che conoscevo da tempo, e così è stato. Quando c’è una passione forte di fondo, in questo caso fotografia ed Africa, le cose vanno facilmente per il verso giusto, e comunque Stefano ci mette molto del suo anche in questo creando un clima comunque allegro.Con tutta probabilità è stato il più bel safari dei tre che ho fatto, e chi ne ha fatti sa molto bene quanto la guida sia importante e faccia la differenza . Sotto questo aspetto Stefano è stato una sorpresa perché è andato ben oltre alle aspettative, che pure erano alte, rivelandosi quasi un “masai” bianco per conoscenza del Masai Mara e degli animali che lo abitano. I ritorni al campo quando ormai era buio senza apparenti punti di riferimento rimangono memorabili.

Esperienza sicuramente da ripetere e super consigliata.

” Gianluca Peron ”

 

 

12.03.2012 stefano

da poco tornato dal viaggio in Kenya e non ancora perfettamente

allineato ai ritmi del lavoro.

Un sentito ringraziamento ad Alice – Viviana – Paolo e Emanuela che mi hanno accompagnato nel giro africano di febbraio. Spero di essere riuscito a trasmettere loro almeno una parte delle sensazioni ed emozioni che provo in questi luoghi ad ogni mio viaggio.

Kfeb12-Mmara-0059

Viviana – Paolo – Alice – Emanuela

A Giuseppina, Patrizia e Morena, questo breve assaggio del Masai Mara vi ha fatto conoscere solo una parte del vero bush, mi auguro di avervi con me e quanto prima, per un periodo più lungo e potervi accompagnare e farvi immergere negli infiniti spazi della savana africana.

Grazie a tutti e un augurio di Buona Vita.

Stefano

Un grande e affettuoso ringraziamento al team delle ragazze del negozio FOTO DE ANGELIS  di  Falconara Marittima  (AN)

Manuela – Alice – Kety – Roberta – Genni – Elisa

per il secondo anno consecutivo hanno rinunciato al loro scambio di regali natalizi, donando l’importo destinato a tale scopo alla nostra associazione.

Asante sana.                                                                                      Stefano

    A.V.C.I. ONLUS - ASSOCIAZIONE VOLONTARI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE - C.F. 94111430263